Care Leavers
Appartamenti per l'Autonomia
Leggi di più...
laBanda delle Tate e degli Animatori
Il punto d'incontro tra Famiglie e Tate/Animatori (corso di formazione)
Leggi di più
Sostieni laBanda con il tuo 5x1000
Inserisci il Codice Fiscale de laBanda: 02681900128
Leggi di più...

#JUMP oltre l’ostacolo

#Jump Oltre l'ostacolo

Tutti i ragazzi hanno competenze e potenzialità.
Noi li aiutiamo a svilupparle per raggiungere i loro obiettivi!

#JUMP Nasce da un'attenta analisi sul territorio della Valle Olona

#JUMP è un progetto di tutoring per lo svolgimento dei compiti, rivolto a bambini e ragazzi dalla scuola primaria alla scuola secondaria di primo grado (dai 6 ai 14 anni).

Una particolare attenzione sarà rivolta agli studenti che presentano dei disturbi specifici dell’apprendimento (DSA).

#JUMP - Mission

Il servizio #JUMP nasce per offrire al minore ed alle famiglie una risposta concreta ai bisogni specifici, in riferimento alla situazione scolastica. #JUMP vuole garantire momenti di studio accompagnati e positivi, in contrasto con le emergenti situazioni di rischio (la solitudine dei ragazzi, le distrazioni dovute ai nuovi mezzi tecnologici, gli impegni lavorativi dei genitori, la fragilità dei sistemi familiari ecc.).

#JUMP punta a favorire una learning experience, intesa come un’esperienza volta a favorire un apprendimento pratico che risponde in modo concreto ai bisogni e alle modalità con cui i ragazzi comunicano e recepiscono. Si parte dalla convinzione che l’apprendimento possa avvenire per molteplici vie: ogni ragazzo può comprendere in modo efficace attraverso modalità e tempistiche differenti e individualizzate. Il servizio sceglie, pertanto, di utilizzare modalità e strategie molteplici come: utilizzo di grafici, giochi interattivi, rappresentazioni simboliche, apprendimento per immagini, esperimenti, ecc.

L’équipe crede fermamente che ogni ragazzo abbia in sé le competenze e potenzialità necessarie per affrontare il proprio percorso scolastico, pertanto si impegna per aiutare lo stesso a svilupparle ed a raggiungere i suoi obiettivi. Proprio per questo #JUMP vuole essere un trampolino di lancio per il ragazzo, per permettergli di comprendere e acquisire il miglior modo personale di vivere la scuola e di studiare.

L’obiettivo di #JUMP è quello di sviluppare e potenziare l’autonomia dello studente e facilitare il processo di apprendimento durante l'attività di studio quotidiana.

Gli obiettivi di ogni ragazzo vengono ipotizzati e concordati con il minore stesso, insieme alla scuola ed alla famiglia.

#JUMP ha anche il desiderio di creare dei momenti di aggregazione per i minori, sia durante il pomeriggio, sia organizzando delle uscite e/o esperienze su misura, che facilitino la miglior crescita del ragazzo stesso all’interno del gruppo.

L’équipe ritiene che la condizione necessaria perché vi possa essere un reale apprendimento risieda nella creazione di una relazione autentica con il ragazzo, che concretamente crei le condizioni per ascoltare le peculiari esigenze di ciascuno, al fine di trovare i percorsi e le soluzioni più adatte. È attraverso questo focus sulla relazione che #JUMP ipotizza un reinvestimento da parte del ragazzo verso il proprio percorso didattico e più in generale di apprendimento.

#JUMP - Destinatari

  • Bambini della scuola primaria
  • Ragazzi della scuola secondaria di primo grado

#JUMP - Finalità

  • Potenziare le abilità e le competenze legate al metodo di studio, all’autonomia nello svolgimento dei propri compiti e alla gestione del tempo.
  • Potenziare le capacità comunicative e relazionali in ambito scolastico e personale.

#JUMP - Obiettivi specifici

  • Accompagnare i ragazzi a recuperare e compensare le carenze didattiche, offrendo loro un ambiente tranquillo dove poter studiare e svolgere i propri compiti
  • Aiutare ad acquisire un metodo di studio adatto e personalizzato
  • Offrire ai ragazzi strumenti di lavoro rispetto a carenze o bisogni educativi particolari,
  • favorendo anche la socializzazione positiva nel gruppo dei pari
  • Favorire la crescita dell’autonomia e della responsabilità personale
  • Promuovere l’innescarsi di un meccanismo di gratificazione personale che aiuti il singolo a
  • migliorare la propria autostima vivendo in modo proattivo l’esperienza scolastica e il suo percorso di crescita

#JUMP - Lavoro di rete

Il progetto #JUMP è composto da un’équipe pluridisciplinare composta da Coordinatore, Pedagogista, Neuropsichiatra Infantile, Educatore/Tutor, che collaborano per garantire l’efficacia delle proposte di intervento individualizzate. Il Servizio coinvolge in prima linea la figura dell’Educatore/Tutor: un educatore professionale, cioè un professionista esperto in grado di “prendere in carico” e coordinare i diversi interventi di carattere educativo e didattico.

Il processo di tutoring vuole promuovere la creazione e l’interiorizzazione di un metodo di studio individualizzato, creato a partire dal proprio stile di apprendimento. Oltre a svolgere il lavoro di affiancamento diretto del ragazzo, la figura dell’Educatore/Tutor si occupa dei contatti e collegamenti con gli insegnanti e le diverse figure impegnate a livello didattico e pedagogico con il minore.

L’andamento dei singoli ragazzi è monitorato costantemente dall’equipe attraverso strumenti appositamente predisposti, condivisi periodicamente con le scuole di riferimento e la famiglia. Nello specifico, i consigli di classe di ogni istituto, attraverso la figura del coordinatore di classe, comunicano al Coordinatore del servizio #JUMP gli obiettivi specifici su cui ritiene che ciascun ragazzo debba lavorare e migliorare.

#JUMP - Orari e Modalità di svolgimento

Scuole elementari

martedì, giovedì
dalle 14:45 alle 16:30 (1° turno)
dalle 16:45 alle 18:30 (2° turno)
sabato
dalle 10:00 alle 12:00

Scuole medie

lunedì, mercoledì, venerdì
dalle 15:00 alle 17:00
sabato
dalle 14:00 alle 16:00

Gli orari e i giorni potranno subire delle piccole modifiche in base alle esigenze del servizio e dell’utenza.

Il pomeriggio è così organizzato: nella prima ora e mezza è previsto il momento più corposo, quello dei compiti, in cui ogni studente svolge il proprio lavoro individualmente sotto la guida del suo Educatore/Tutor. Ogni Educatore/Tutor affianca da uno a tre ragazzi, a seconda dello specifico progetto pensato per ogni ragazzo. Viene dunque garantito un rapporto educativo al massimo 1/3.

Al termine dei compiti verrà garantita una merenda e delle attività aggregative (es. attività laboratoriali, esperimenti, giochi di gruppo, ecc.) allo scopo di stimolare e incentivare la relazione tra pari.

#JUMP - Metodologie d'intervento

La multidisciplinarietà dei professionisti coinvolti, come sopra descritto, garantisce la pluralità di metodologie d’intervento; in particolare, a seconda dei progetti e delle risorse già attivate dai ragazzi con la scuola, è possibile utilizzare anche le seguenti metodologie di apprendimento:

  • Metodo Feuerstein – prevede dei percorsi personalizzati per potenziare le capacità cognitive. L’obiettivo è quello di implementare le diverse intelligenze di cui ogni persona è dotata, attraverso l’acquisizione di nuove strategie, affinché ogni individuo capisca come imparare nel modo più efficace per lui e si adatti maggiormente all’ambiente che lo circonda.
  • Metodo Anastasis – tale metodo utilizza software specifici che forniscono strumenti compensativi e strategie individuali flessibili in grado di tenere conto di tutti i canali sensoriali come la vista e l’udito, esaltando i punti di forza dello studente e permettendogli di sviluppare in autonomia e in modo attivo un metodo di studio efficace.

I ragazzi saranno divisi in gruppi omogenei per età, bisogni e modalità di apprendimento. Il gruppo diventa uno strumento che permette di creare il contesto favorevole al confronto e alla relazione con l’Educatore/Tutor e tra pari, di far emergere i bisogni dei ragazzi e di incentivare la motivazione nello studio e il benessere nella crescita. Questo consente di costruire un progetto individualizzato sul ragazzo rispondente ai suoi bisogni.

#JUMP - Modalità di accesso

  • Visita struttura: momento di prima conoscenza del Servizio in cui si mostra l’ambiente e si illustra il progetto nelle sue linee generali.
  • Colloquio di conoscenza tra il Coordinatore e la famiglia: nel momento in cui la famiglia sceglie di partecipare a questo servizio si programma un incontro conoscitivo per approfondire esigenze e caratteristiche del nucleo familiare.
  • Colloquio individuale tra Coordinatore e il ragazzo: il Coordinatore incontra il ragazzo con l’obiettivo di comprendere i suoi bisogni, le sue difficoltà scolastiche e per affiancarlo al Tutor/Educatore più adatto a lui.
  • Primo incontro con il piccolo gruppo e l’Educatore/Tutor: dopo una supervisione con l’Equipe di valutazione, il ragazzo conosce il piccolo gruppo entro il quale sarà inserito.

#JUMP - Costi

L’incontro di conoscenza preliminare tra il Coordinatore e la famiglia per la visita della struttura e conoscenza del progetto è gratuito.

3 colloqui di approfondimento e l’inserimento all’interno del servizio avranno un costo complessivo di € 100

Frequenza del servizio #JUMP:

  • 1 volta a settimana € 150 al mese

  • 2 volte a settimana € 270 al mese

  • 3 volte a settimana € 378 al mese

#JUMP - Contatti

Compila il form qui sotto – Opure invia una e-mail a: jump.centroanchio@labandacoop.it – Oppure chiama: 0331680318 (09:00 – 12:30)

#JUMP - Dove

Fagnano Olona, Via Roma, 53/B