Home

Buon Compleanno Simonetta!

Simonetta Rossi

desidera aiutarci a realizzare il LABORATORIO MULTIMEDIALE dei CRAFT LABS

in occasione del suo compleanno chiede che il suo regalo sia un contributo a questo progetto!

Ci stai?

Per la realizzazione del progetto abbiamo stimato 5.000,00€

Fai la tua donazione

Fai la tua donazione
tramite bonifico bancario a favore di:
laBanda Cooperativa Sociale a r.l. onlus,
Banca Prossima IBAN IT45J0306909606100000011819
CAUSALE: Donazione “in 50 per Craft Labs”
(per poter avere la ricevuta di donazione lascia, per favore i seguenti dati: COGNOME – NOME – C.F.)

se non necessiti della ricevuta per la detrazione,
puoi donare in contanti in occasione dell’evento a cui Simonetta ti ha invitato

Vuoi più informazioni sulle detrazioni?

Cosa sono i CRAFT LABS de laBanda?

L’esperienza quotidiana del lavoro educativo ha portato la Cooperativa laBanda a rendere organica una proposta di laboratori artigianali, pensata e progettata all’insegna di obiettivi educativi. L’educazione al bello, al difficile e alla cooperazione sono i pilastri che reggono la proposta dei laboratori educativi che mirano ad accompagnare i ragazzi alla scoperta delle proprie capacità e potenzialità. I Craft Lab sono riferiti all’area: artistica, musicale, multimediale, grafica, del green, dell’artigianato e food.

Servizio

I Craft Lab costituiscono l’officina del fare all’interno dei servizi proposti dalla Cooperativa laBanda.

Ogni laboratorio, condotto da un esperto, permette ai ragazzi/e di partecipare e sperimentare l’intero processo creativo che ha inizio da un’idea e attraverso l’immaginazione, la condivisione, la partecipazione e la progettazione giunge alla creazione di un prodotto.

L’esperto conduttore del laboratorio viene affiancato da un educatore specializzato che si pone come facilitatore, motivatore e contenitore delle dinamiche del gruppo al fine di stimolare quelle competenze trasversali che ognuno è chiamato a mettere in campo per raggiungere un obiettivo comune.

I ragazzi e le ragazze potranno così mettersi alla prova in un ambiente protetto e accogliente, allenare le proprie capacità comunicative, immergersi in esperienze creative e formative sporcandosi mani e vestiti. 

Destinatari

I destinatari dei laboratori sono ragazzi e ragazze tra i 13 e i 21 anni.

Ai laboratori potranno accedere ragazzi e ragazze già inseriti in altri servizi della cooperativa o per accesso spontaneo.

Metodo

L’educazione al bello, al difficile e alla cooperazione di gruppo.

Il bello accompagna la persona, nessuno ne è privo e può farne a meno […]: perché rispecchia la condizione di polarità dell’uomo tra richiamo a qualcosa di oggettivo ed esperienza soggettiva, tra interiore ed esteriore, tra sensibilità ed espressività della persona; ma il bello rispecchia anche la tensione interrogante dell’uomo, il suo porsi domande sentite come cruciali, per ricercare risposte e ragioni valide di vita. Il bello è valore ontologico, categoria filosofica […]

Musaio, 2015, p. 83

Una caratteristica ricorrente dei ragazzi difficili è una sorta di sordità al bello, dovuta a una pressoché totale assenza di esperienze di questo tipo nella loro vita.Per questo motivo dal punto di vista pragmatico, educare al bello fa capire a ciascun ragazzo che il bello si può costruire e creare.

Inoltre gli adolescenti stimolati dal desiderio di mettersi alla prova hanno modo di impegnarsi non solo a non arrendersi alla prima difficoltà ma anche di scoprire che, adattando il loro intervento ai vincoli che la realtà presenta, essi possono contribuire in modo decisivo alla modificazione di quella realtà.

Come educare al bello, anche educare al difficile è essenzialmente una potente strategia di formazione della capacità intenzionale ed è un modo per offrire agli adolescenti la possibilità di percepirsi come attori di quella parte di storia che gli spetta o che gli è dato da vivere.

Vuoi sapere di più su laBanda Coop?

Vai alla home page

Grazie di cuore da Simonnetta e da tutti gli operatori de laBanda

LaBanda Cooperativa è un’Organizzazione non lucrativa di utilità sociale, appartenente alla categoria degli enti del Terzo Settore.
Pertanto, ogni erogazione liberale in suo favore è detraibile:

PERSONE FISICHE

A scelta del contribuente:

  • detraibile dall’imposta lorda in misura pari al 30% del loro ammontare. La detrazione delle spese è calcolata su un importo massimo di 30.000,00 euro all’anno;
  • deducibile dal reddito complessivo (su cui saranno calcolate le imposte) nel limite del 10% del reddito dichiarato (se la deduzione è maggiore al reddito complessivo dichiarato, l’eccedenza viene computata fino al quarto anno successivo).

SOGGETTI IRES

Le erogazioni liberali in denaro effettuate da persone fisiche titolari di reddito d’impresa o da soggetti IRES:

  • deducibili dal reddito d’impresa (su cui saranno calcolate le imposte) fino al 10% del reddito complessivo dichiarato (se la deduzione è maggiore al reddito complessivo dichiarato, l’eccedenza viene computata fino al quarto anno successivo).